Residenza assistita Campostrini
via Trombi, 6 - 56010 Vicopisano (PI)
Tel/Fax:  050/799167

"Perché alla tarda età non manchino assistenza e
conforti di volti amici. N.D. Elisa Smith
questo Istituto a nome del marito
medico dottor Silvio Silvatici dedicato volle attuò.
02 ottobre 1961"


Nel 1961 si concretizzava la realizzazione di una struttura più adeguata per le persone anziane, ma la Casa di Riposo aveva avviato la sua attività prima del 1958, anno in cui arrivarono - a sostituire il volontariato - su richiesta dell'Arcivescovo di Pisa, sollecitato a sua volta dalla N.D. Elisa Smith, le suore Campostrini di Verona. La Residenza per anziane esiste sul territorio vicarese da più di 50 anni e in questo tempo le numerose suore che si sono avvicendate nella sua conduzione hanno lavorato incessantemente per costruire un ambiente in cui siano veramente "volti amici" a sostenere il percorso più impegnativo dell'esistenza.
Crediamo di aver raccolto l'eredità culturale e spirituale della signora Elisa e di aver creato una efficace fusione tra la sua intuizione di rispondere alle necessità storiche del momento e il nostro carisma che vede radicata nell'educazione la possibilità di migliorare l'esistenza a prescindere dall'età.

La struttura, che comprende il piano terra e il primo piano, è stata nel tempo modificata e migliorata per rispondere alle mutate condizioni di vita e per essere sempre adeguata alla normativa vigente. E' situata nel centro storico del paese e al tempo stesso gode, su tutto il perimetro, di un ampio spazio adibito a giardino dove le signore ospiti possono agevolmente passeggiare e intrattenersi.
Favorita dalla sua ubicazione la Residenza è vissuta dalla popolazione come parte integrante della comunità vicarese, come un luogo in cui ci si reca per intrattenersi con le amicizie di un tempo.

Non mancano le attenzioni da parte del Comune, delle Associazioni, dei gruppi di varia estrazione per aiutare nell'animazione e facilitare il coinvolgimento della persona anziana in modo che possa - per quanto possibile - sentirsi ancora parte attiva della comunità.

La casa è dotata di stanze singole e doppie con bagno, di sala da pranzo, di ambienti per incontri comunitari. Nella cappella, aperta a tutti coloro che vogliono partecipare, si svolgono, quotidianamente, le celebrazioni liturgiche.